Via Ostiense, 52 - Roma | +39.06 9489 0461 Via Roma, 5 - Vairano Scalo (CE) +39.0823.643040

Il Benessere degli Animali

L’azienda, Fattoria Carpineto e gli altri piccoli allevatori, nonostante i numeri così importanti, continua a rimanere a conduzione familiare, con la passione per il lavoro a fare da filo conduttore. In primo piano c’è sempre il benessere dell’animale, a partire dalla sua alimentazione. Non è un caso dunque se, per quest’ultimo aspetto, la Fattoria Carpineto si avvale del know how della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Tutto ciò che l’animale mangia è prodotto all’interno della fattoria: mais, orzo, avena, fieno (e favuccia negli ultimi tre mesi di vita per soddisfare il maggior fabbisogno proteico), coltivati, seccati e macinati giornalmente, senza alcun uso di medicinali né di insilati (che danno alla carne sgradevoli note ferrose e ossidate). Ogni razione, in termini di dosaggio, è inoltre studiata ad hoc secondo le esigenze del momento del bestiame. Altro elemento cruciale è senza dubbio l’acqua: quella che scorre sotto la fattoria è per sua composizione (secondo le analisi fatte dall’Università) ideale per il nutrimento degli animali. È stato quindi realizzato un sistema che, intercettando la falda acquifera e portando l’acqua negli abbeveratoi, permette ai bovini di bere come se sgorgasse direttamente dalla fonte.

Gli animali nascono e rimangono nei pascoli di montagna per i primi 4/5 mesi di vita.
Qui si vengono a creare dei gruppi di 5/10 esemplari, ognuno dei quali con un proprio leader, che “detta” le regole della convivenza al resto del branco. Questi gruppi vengono mantenuti anche in stalla, garantendo un ordine sociale che, oltre che per l’allevatore, risulta essere di primaria importanza per l’animale. E basta varcare le soglie della fattoria, dove i muggiti e i “rumori” sono più che rari, per rendersene conto. Un sistema tecnologico di pulizia delle stalle, in grado di garantire l’igiene necessaria agli animali, completa il quadro per un benessere davvero a tutto tondo.